Go to Top

Genova 30/11/2015 – Gli obblighi antiriciclaggio per lo Studio legale con l’Ordine degli Avvocati di Genova e la Camera Civile

antiriciclaggio avvocati

Con la calorosa partecipazione di oltre 200 avvocati, presso il Centro di Formazione, Cultura e Attività Forensi, si è tenuto in data 30/11/15 a Genova il Convegno: “La Normativa Antiriciclaggio negli Studi Legali”, fortemente voluto dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Genova e dalla Camera Civile di Genova, con la collaborazione di Veda Formazione.

Il Convegno nasce con l’intento ben preciso e ben interpretato dai rappresentanti della categoria degli Avvocati di Genova, di fare il punto ormai a distanza di anni dall’introduzione della normativa antiriciclaggio, di quelli che sono gli adempimenti per gli Avvocati e la specificità per gli Studi Legali.

L’iniziativa, il cui programma ha avuto un grandissimo successo, ha visto come coordinatori e relatori dei lavori i seguenti professionisti:

Avv. Andrea Sergio
Studio Legale Ghibellini – Genova
Presidente Camera Civile di Genova

Avv. Mauro Ferrando
Founder Studio Legale Ferrando – Genova
Consigliere Ordine Avvocati di Genova
Componente Commissione studi del Consiglio Nazionale Forense

Dott. Fortarezza Antonio
Dottore Commercialista in Milano
Commissione Antiriciclaggio ODCEC Milano

Dott. Giovanni Barbato
Ufficiale della Guardia di Finanza in congedo, impiegato per anni in attività ispettive in materia fiscale, antiriciclaggio e reati connessi alla criminalità economico finanziaria.
Docente e Cultore di diritto tributario Università di Verona. Responsabile Internal audit e membro ODV di Veronafiere

Avv. Stefano Savi
Founder Studio Legale Savi – Genova
Componente Consiglio Nazionale Forense
Coordinatore Commissione penale Consiglio Nazionale Forense

antiriciclaggio avvocatiIl tema della normativa antiriciclaggio per gli Avvocati, in questi anni è sempre stato al centro di numerosi dibattiti, per le caratteristiche e le funzioni che la legge riserva alla professione dell’Avvocato, difatti, contrariamente a quello che per certi versi può essere interpretato come un sentire comune, proprio la normativa antiriciclaggio non solo inferisce direttamente gli studi legali ma anzi ne definisce opportunamente obblighi e soprattutto l’esenzione dalla segnalazione di operazioni sospette nello svolgimento dell’attività di difesa.

I lavori della giornata prendono avvio con l’intervento dell’Avv. Andrea Sergio, che ricorda ai numerosi presenti in aula, le analoghe iniziative relative alla normativa antiriciclaggio svolte, oltre che le numerose iniziative di grande qualità organizzate dalla Camera Civile di Genova.

antiriciclaggio avvocatiL’Avv. Mauro Ferrando, Consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Genova e Componente della Commissione studi del Consiglio Nazionale Forense, avvia i lavori, con una interessantissima disamina di quelli che sono i principali aspetti normativi sull’antiriciclaggio, evidenziando ai presenti sia i principali riferimenti interpretativi delle Autorità competenti che soprattutto il punto di vista del CNF. Viene chiarito dall’Avv. Ferrando, che la normativa antiriciclaggio richiede l’adozione di alcune misure organizzative all’interno dello Studio Legale e soprattutto una diffusa conoscenza tra i collaboratori e dipendenti dello Studio.
Di grandissimo interesse per gli Avvocati presenti, è stata la disamina di alcuni chiarimenti forniti dall’UIC e dal MEF su alcune operatività tipiche dello studio legale, oltre che l’esame dell’obbligo di segnalazione di operazioni sospette da parte dell’Avvocato nei casi previsti dalla legge.

antiriciclaggio avvocatiSubito dopo ha preso la parola il Dott. Antonio Fortarezza, che ha concentrato il suo intervento sulle modalità organizzative e sul concetto di adeguata verifica del cliente.
Viene chiarito dal relatore che il punto di partenza per adempiere correttamente agli obblighi è la valutazione del rischio di riciclaggio legato al cliente, e che lo stesso è di fondamentale importanza per tutti gli obblighi successivi.
Il concetto di rischio viene declinato anche con riferimento ad uno degli obblighi più importanti della normativa antiriciclaggio, che è quello dell’identificazione del titolare effettivo, su cui il relatore con alcuni esempi focalizza l’attenzione dei partecipanti.
Inoltre, sono stati evidenziati i principali passaggi previsti dalla normativa antiriciclaggio sull’obbligo di adeguata verifica del cliente, esaminando alcune casistiche che sono proprie dell’attività degli studi legali.
In chiusura, non è mancato un intervento deciso e corredato dai riferimenti normativi, sull’obbligo di riservatezza e quindi sull’esenzione dalla segnalazione di operazioni sospetta nel corso delle attività difensive dell’Avvocato, chiarendo che tale esenzione si applica prima, durante e dopo il procedimento giudiziario.

antiriciclaggio avvocatiDi seguito ha preso la parola il Dott. Giovanni Barbato, Ufficiale della Guardia di Finanza in congedo, il quale ha sfruttato la sua esperienza in materia di controlli antiriciclaggio negli studi professionali per discutere in maniera approfondita sul modus operandi con cui vengono condotti i controlli della Guardia di Finanza negli studi legali.
Ancor prima di addentrarsi però negli aspetti maggiormente operativi, il Dott. Barbato ha elencato quelle che possono essere le motivazioni alla base dell’arrivo dei controlli in studio, non mancando di esporre al tempo stesso le corrette accortezze per fare sì che i presidi previsti dalla normativa antiriciclaggio per gli studi legali vengano rispettati, al fine di non dover temere eventuali controlli.

In chiusura, di grandissimo interesse è stato l’intervento dell’Avv. Stefano Savi, che ha posto a confronto alcune questioni di rigoroso diritto tra la normativa antiriciclaggio prevista dal D.Lgs. 231/2007 e la disciplina del riciclaggio prevista dal codice penale, evidenziando altresì alcune criticità legate alle condotte di concorso e favoreggiamento.
In effetti, durante la relazione dell’Avv. Stefano Savi, il dibattito è stato particolarmente interessante, soprattutto nel mettere in evidenza che la normativa antiriciclaggio è una legge di prevenzione finalizzata appunto a contrastare il fenomeno del riciclaggio.

In chiusura, gli Avvocati presenti hanno alimentato il dibattito con numerosissime domande, che hanno messo in evidenza come la normativa antiriciclaggio, pur se molto sentita negli studi legali, necessita ancora di importanti chiarimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *