Nuova legge privacy in gazzetta con il GDPR che ridisegna la normativa sul trattamento dei dati personali

Inizia una nuova era per la gestione dei dati personali delle persone fisiche con la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale n. 205 del 4 settembre 2018 del D.Lgs. n. 101 del 10/08/2018, che ridisegna la normativa nazionale sulla privacy a seguito dell’adeguamento delle norme in materia di tutela dei dati personali previste con il Regolamento UE 2016/679 (GDPR).

La scelta legislativa intrapresa dal legislatore nazionale, è stata quella di andare a modificare ed adeguare con il D.Lgs. n. 101 del 10/08/2018, l’attuale normativa sulla privacy prevista dal D.lgs. 196/2003.  Il provvedimento entrerà in vigore il prossimo 19 settembre 2018.

Termina la fase di temporeggiamento per i vari destinatari delle norme, che dal 2016, data di pubblicazione del GDPR avevano tempo fino al 25 maggio scorso per adeguarsi al regolamento europeo immediatamente efficace.

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del D.Lgs. n. 101 del 10/08/2018, che recepisce il Regolamento UE 2016/679 (GDPR), la normativa nazionale in materia di privacy pone fine a tutti gli alibi dei vari destinatari, che in questi anni in moltissimi casi hanno preferito la strada di temporeggiare nell’applicazione delle nuove e più stringenti regole per la tutela dei dati personali dei cittadini europei.

Francesco Modaferri, dirigente del Garante della Privacy, ha messo in evidenza che ora il quadro normativo si è completato e non ci sono più alibi per le aziende e i vari destinatari della normativa.

 Adesso le regole sono complete e l’arbitro può fischiare il calcio d’inizio

Abbiamo un calendario di eventi formativi sulla nuova legge sulla privacy e sul Gdpr