Go to Top

ADCEC Tre venezie. Seminari del Triveneto: Antiriciclaggio. Prevenzione e segnalazioni. Procedure 2016

Approfondimenti: scarica la locandina del programma

Giovedì 5 maggio 2016 orario dalle 15.00 alle 19.00 – Novotel – Mestre (Ve)

per_iscriverti_qui_verde_300x80

Programma

14.30
Registrazione partecipanti

15.00
A cura di Antonio Fortarezza*
– La valutazione e la gestione del rischio di riciclaggio nel sistema della prevenzione e le conseguenti misure operative per lo svolgimento dell’adeguata verifica, con particolare riferimento alle novità sull’identificazione del titolare effettivo.
– Il sospetto di riciclaggio nei suoi elementi oggettivi previsti dalla legge e l’obbligo di segnalazione delle operazioni sospette per le condotte del cliente, con particolare riferimento ai delitti tributari.

16.45
Pausa caffè

17.00
A cura di Antonio Damascelli*
– I casi di esenzione e l’omessa segnalazione di operazioni sospette e relazioni tra la normativa penale e la normativa antiriciclaggio. Le responsabilità dei professionisti tra concorso e favoreggiamento.
– Il sistema sanzionatorio previsto dalla normativa antiriciclaggio e le recenti novità in materia di depenalizzazione di alcune violazioni. Il concorso di più violazioni, le violazioni continuate ed il cumulo giuridico delle sanzioni.

18.00
A cura di Annalisa De Vivo*
Tavola rotonda finale, spazio dibattito e risposte ai quesiti.

19.00
Conclusione lavori

——————-

Relatori:
*Dott. Comm. Antonio Fortarezza
Dottore commercialista iscritto all’ODCEC di Milano, specializzato in normativa e procedure antiriciclaggio per gli studi professionali, è altresì membro della commissione antiriciclaggio del CNDCEC.
*Avv. Antonio Damascelli
Avvocato iscritto all’ordine di Bari è Vicepresidente dell’Unione Nazionale Camere Avvocati Tributaristi.
*Dott. Comm. Annalisa De Vivo
Dottore commercialista e revisore legale dei conti, ricercatrice presso la Fondazione Nazionale dei Commercialisti, per la quale svolge attività di studio e approfondimento nell’area giuridica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *